Prevenire la diffusione del coronavirus negli ambienti indoor

Home - Sicurezza sul lavoro - Prevenire la diffusione del coronavirus negli ambienti indoor
Prevenire_coronavirus_indoor

Prevenire la diffusione del coronavirus negli ambienti indoor

La qualità dell’aria è importante non soltanto all’aperto ma anche nei luoghi chiusi. Abitazioni, supermercati, uffici, strutture sanitarie, farmacie, banche, poste, stazioni, aeroporti, mezzi pubblici sono alcuni dei luoghi su cui si è soffermato l’ultimo studio in materia del Gruppo di lavoro ISS (Istituto superiore di sanità) Ambiente e Qualità dell’aria Indoor dal titolo “Indicazioni ad interim per la prevenzione e gestione degli ambienti indoor in relazione alla trasmissione dell’infezione da virus SARS-CoV-2”. La ricerca prende in esame due tipologie di ambienti, domestici e lavorativi. Nei primi si fa riferimento agli accorgimenti da adottare, nelle abitazioni, dove, in questo periodo, adulti e ragazzi impegnati a lavorare e a studiare, attraverso le tecnologie digitali, trascorrono la maggior parte del tempo. Nei secondi si offrono indicazioni utili per i luoghi di lavoro in cui è frequente il contatto con il pubblico e l’utenza esterna. Spesso l’esposizione all’inquinamento indoor può essere dominante rispetto a quella outdoor.

Scarica qui le Indicazioni ad interim per la prevenzione e gestione degli ambienti indoor in relazione alla trasmissione dell’infezione da virus SARS-CoV-2.

Fonte INAIL.

Leave A Comment

it_ITItalian
it_ITItalian